Trafilatura Ruvida

Granoro porta avanti la tradizione della trafilatura ruvida, in gergo “al bronzo”, con trafile realizzate in leghe metalliche certificate conformi alla disciplina dei materiali a contatto con gli alimenti (reg. CE 1935/04).

Da trafilatura al bronzo a trafilatura ruvida

Granoro ha sostituito la dicitura “trafilatura al bronzo” con “trafilatura ruvida” nelle etichette della propria pasta, poiché la ruvidezza è la sua caratteristica.
Le trafile oggi utilizzate per la produzione della pasta, nel pieno rispetto delle regole in vigore, non sono in bronzo bensì in leghe metalliche come rame e alluminio, oppure bronzo e alluminio per i masselli o supporti. Per gli inserti si utilizza l’ottone, più resistente nella fase di estrusione rispetto al bronzo.
La trafilatura ruvida, realizzata con le leghe metalliche, si distingue da quella liscia, ottenuta mediante trafile con inserti in teflon.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.